Passa al contenuto
Approfondimenti > Media

Perché i marketer non possono permettersi di ignorare i Baby Boomers

2 minuti di lettura | Luglio 2010

Quando si parla di marketing, l'attenzione sembra sempre concentrarsi sui giovani. Cosa guardano... cosa è di tendenza? Di conseguenza, le aziende dei media si concentrano sul raggiungimento dei consumatori di età compresa tra i 18 e i 34 anni o tra i 18 e i 49 anni, che spendono (o hanno un ruolo chiave nella spesa) miliardi di dollari ogni anno. Ma concentrandosi esclusivamente su questi gruppi, gli inserzionisti e i produttori di beni di consumo trascurano un gruppo che ha un enorme potere d'acquisto: i 78 milioni di Baby Boomers presenti oggi negli Stati Uniti.

Nati tra il 1946 e il 1964, i Boomers più anziani stanno iniziando ad andare in pensione. Ma i consumatori di oggi, di mezza età e più anziani, sono diversi dai loro predecessori. La saggezza convenzionale secondo cui spendono poco, resistono alla tecnologia e sono lenti nell'adottare nuovi prodotti deve essere rivalutata. I Boomers sono un gruppo benestante che adotta la tecnologia con entusiasmo (si pensi al numero di genitori o nonni che inviano regolarmente e-mail o caricano foto su Facebook e altri siti). Hanno anche dimostrato di essere disposti a provare nuovi marchi e prodotti.

I Boomers dovrebbero essere importanti per i marketers e le aziende di CPG perché spendono il 38,5% dei dollari CPG. Tuttavia, si stima che meno del 5% degli investimenti pubblicitari sia attualmente destinato agli adulti di età compresa tra i 35 e i 64 anni (che comprende l'ultima metà della Generazione X oltre ai Boomers). Poiché la maggior parte degli operatori di marketing si rivolge generalmente ai giovani di età compresa tra i 18 e i 49 anni, più della metà della popolazione benestante dei Boomer viene completamente ignorata.

"I Boomers dovrebbero essere desiderabili per gli operatori del marketing come i Millennials e i Gen-Xers per gli anni a venire; sono il più grande gruppo singolo di consumatori e un target prezioso. Con l'invecchiamento degli Stati Uniti, raggiungere questo gruppo continuerà a essere fondamentale per gli inserzionisti", ha dichiarato Pat McDonough, Senior Vice President, Insights, Analysis and Policy di Nielsen Company.

Considerate questi dati Nielsen sui Boomers:

  • Dominare 1.023 categorie di beni di consumo confezionati su 1.083
  • Guarda il maggior numero di video: 9:34 ore al giorno
  • Rappresentano 1/3 di tutti gli spettatori televisivi, degli utenti online, degli utenti dei social media e di Twitter.
  • TV a tempo più di 18-24 anni (2:32 vs. 1:32)
  • Hanno una probabilità significativamente maggiore di possedere un lettore DVD
  • Più probabilità di avere un accesso a Internet a banda larga a casa

Se pensate che i siti web visitati dai Boomers siano completamente diversi da quelli visitati dagli adulti di età compresa tra i 18 e i 34 anni, vi sbagliate: 8 dei 10 siti web più visitati sono gli stessi:

I siti più popolari per fascia d'età
RANK Siti per Baby Boomers RANK Siti per 18-34
1 Google 1 Google
2 Yahoo 2 Yahoo
3 Bing 3 Facebook
4 Facebook 4 Bing
5 Microsoft 5 YouTube
6 AOL 6 Microsoft
7 YouTube 7 AOL
8 Wikipedia 8 Fox Interactive Media
9 Chiedere 9 Mela
10 Amazon 10 Wikipedia
Fonte: La società Nielsen

In un momento in cui la maggior parte degli analisti prevede una crescita molto più lenta della spesa dei consumatori, i produttori e gli addetti al marketing devono considerare ogni opportunità per aumentare la quota di mercato. I Boomers possono rappresentare un enorme potenziale per chi sa come raggiungerli.