Passa al contenuto
Approfondimenti > Media

L'audio sta lavorando per il giorno feriale

1 minuto di lettura | Febbraio 2014

Se siete come la maggior parte degli americani, ascoltare la radio fa parte del vostro programma settimanale regolare. Infatti, il 92% degli statunitensi di età superiore ai 12 anni (242 milioni di persone) ascolta la radio ogni settimana. Ma forse non sapete dove e quando è più probabile che vi sintonizziate per ascoltare la vostra musica preferita, le notizie, i discorsi o i programmi sportivi... perché dipende dalla vostra condizione lavorativa.

Secondo il nuovo rapporto Audio Today di Nielsen, la maggior parte degli ascolti radiofonici a livello nazionale avviene fuori casa da parte di chi lavora a tempo pieno. Non deve sorprendere che questi due fattori siano direttamente correlati: i consumatori che lavorano sono i più propensi a uscire di casa regolarmente durante i giorni feriali. E quando sono fuori casa, è più probabile che utilizzino la radio rispetto ad altri momenti della giornata.

Nel corso di una settimana di sette giorni, il 64% di tutti gli ascolti radiofonici avviene fuori casa e il 62% del pubblico di età compresa tra i 18 e i 64 anni lavora a tempo pieno. Entrambi i numeri salgono ulteriormente se ci si concentra sulla settimana lavorativa dal lunedì al venerdì, in particolare durante le ore di pendolarismo (note come AM Drive e PM Drive nel mondo della radio).

Fonte: Nielsen: Nielsen. RADAR 119, dicembre 2013; M-SU 6AM-MID Composizione AQH.

Continua a navigare nello stesso argomento approfondimenti