Passa al contenuto
Approfondimenti > Digitale e tecnologia

Zynga da tenere d'occhio nel 2009

2 minuti di lettura | Gennaio 2009

Chuck Schilling

Zynga sta a Facebook come il pesce pagliaccio sta agli anemoni di mare

I social network vanno di moda e i giochi online sono il piacere colpevole di quasi la metà (46%) di tutti gli utenti attivi del web, quindi era solo questione di tempo prima che qualcuno unisse le due cose. Zynga, che ha solo un anno di vita, si concentra specificamente sull'aggiunta di elementi sociali ai giochi online casuali. Proprio come la relazione simbiotica tra pesci pagliaccio e anemoni di mare produce risultati reciprocamente vantaggiosi, lo stesso vale per quella tra Zynga e Facebook. Sebbene Zynga offra giochi su altri social network, è soprattutto sulla stella di Facebook che ha fatto il suo giro. Inoltre, non guasta il fatto che l'amministratore delegato e fondatore di Zynga, l'imprenditore seriale Mark Pincus, sia stato uno dei primi investitori di Facebook.

Nemmeno presente nel radar di NetView un anno fa, Zynga è balzata al numero 10 tra tutti i siti di giochi online, molti dei quali sono in circolazione da oltre 10 anni. Zynga ha raggiunto il suo successo utilizzando una formula molto semplice: offre qualcosa per tutti (casinò, giochi di parole, da tavolo, giochi di ruolo e party games) e ha adattato questi giochi in modo che le persone possano invitare gli amici a giocare a una nuova partita o a partecipare a una partita già in corso. Questo piano di gioco semplice ha portato a un'incredibile crescita del 470% dei minuti totali trascorsi su Zynga dal febbraio 2008.

andamento dei minuti totali di zynga

Ancora più impressionante è la crescita del numero di persone che hanno giocato a un gioco su Zynga. A novembre 2008, Zynga ha registrato 5,4 milioni di visitatori unici che hanno giocato a uno dei suoi giochi, con un aumento del 1.180% rispetto a febbraio 2008.

tendenza del pubblico unico di zynga

Finché continueranno a eseguire e a innovare, le fortune di Zynga dovrebbero crescere insieme a quelle di Facebook. Tenete d'occhio Zynga nel 2009: quando gli addetti al marketing si sentiranno a proprio agio nello spendere dollari per la pubblicità sui social network, potete scommettere che Zynga sarà lì pronta ad accaparrarsi gli spiccioli.