Passa al contenuto
Approfondimenti > Media

Stato del gioco

2 minuti di lettura | Aprile 2022

Il settore dello streaming video ha raggiunto un punto di svolta

Il cambiamento significativo nelle modalità di fruizione dei contenuti video da parte dei consumatori ha modificato per sempre la visione della TV e l'ondata di piattaforme e contenuti over-the-top (OTT) offre oggi una scelta più ampia di quanto i consumatori riescano a tenere sotto controllo. È chiaro che in futuro le aziende del settore dei media avranno bisogno di una mentalità orientata allo streaming, ma dovranno anche comprendere il comportamento e il sentiment dei consumatori per offrire ciò che il pubblico cerca e mantenerlo impegnato in una gamma di scelta sempre più ampia.

L'elenco dei titoli di programmi unici negli Stati Uniti supera gli 817.000 e continua a crescere, proprio come la gamma di piattaforme di streaming e di app che offrono molti di questi titoli.

L'appetito dei consumatori per i contenuti in streaming è innegabile, visto che il 72% degli americani afferma "mi piace la mia esperienza d'uso con i servizi di streaming video" e il 93% prevede di aumentare le opzioni di streaming o di non apportare modifiche ai piani esistenti. Ma la vastità della scelta delle piattaforme è diventata schiacciante per il pubblico.

Il nostro primo rapporto State of Play analizza l'esplosione della scelta dello streaming e il modo in cui i consumatori vi gravitano, sentendosi sopraffatti dal numero di nuovi servizi. Grazie a questi dati, l'industria dei media sarà meglio equipaggiata per sapere come affrontare il brillante futuro dello streaming.

Continua a navigare nello stesso argomento approfondimenti