Passa al contenuto
Approfondimenti > Sport e giochi

Le dita veloci hanno stimolato il coinvolgimento dei fan durante l'NBA All-Star Draft

2 minuti di lettura | Febbraio 2019

La National Basketball Association (NBA) fissa il livello più alto quando si parla di coinvolgimento dei fan. Per i detentori di diritti sportivi globali che vogliono mostrare il loro valore sui social media, l'NBA è #goals. Mentre cresce l'entusiasmo per l'NBA All-Star Weekend 2019, la lega ha dato ai fan la possibilità di guardare l'NBA All-Star Draft per la prima volta in assoluto.

Il programma è stato il secondo più discusso sui social media quel giorno, con 1,4 milioni di interazioni su Twitter, Facebook e Instagram, secondo i dati di Nielsen Social Content Ratings. (Degli 1,4 milioni di interazioni totali misurate, l'82% è avvenuto su Instagram, il 12% su Twitter e il 6% su Facebook.

Per i detentori di diritti sportivi globali che vogliono mostrare il loro valore sui social media, l'NBA è #goals

Le interazioni sono una misura dell'attività totale sui social media incassata su Facebook, Instagram e Twitter da tre ore prima a tre ore dopo la trasmissione, ora locale.

L'interazione sociale ha raggiunto il massimo alle 19:21 ET con 4.000 interazioni su Twitter quando i capitani delle squadre LeBron James e Giannis Antetokounmpo hanno scelto i loro primi giocatori. Il team LeBron ha scelto per primo Kevin Durant dei Golden State Warriors, mentre il team Giannis ha scelto un altro guerriero, Stephen Curry.

Il secondo momento più discusso su Twitter è stato alle 19:26 ET, quando gli spettatori hanno twittato nei minuti successivi allo scambio Ben Simmons/Russell Westbrook, e il terzo momento più discusso si è verificato alle 19:34 ET, quando gli spettatori hanno twittato nei minuti successivi alla battuta di Charles Barkley che si riferiva al fatto che LeBron James avrebbe scambiato tutti i suoi giocatori per ottenere la stella dei New Orleans Pelicans Anthony Davis.

I principali hashtag su Twitter sono stati #nbaallstar, #teamlebron e #teamgiannis. I capitani delle squadre hanno avuto il maggior volume di menzioni su Twitter, seguiti da Simmons e Westbrook.

Secondo Nielsen Sports Sponsorlink, il 24% dei fan dell'NBA considera l'All-Star Game un evento che "non mancherebbe mai di guardare". I tifosi di Brooklyn Nets, Golden State Warriors, Miami Heat, Los Angeles Lakers e Cleveland Cavaliers sono i più propensi a guardarlo. I tifosi dei Minnesota Timberwolves sono i meno interessati, ma la situazione potrebbe cambiare con l'inserimento di Karl-Anthony Towns nella rosa delle riserve del Team LeBron.

L'NBA All-Star Game 2019 si terrà domenica 17 febbraio a Charlotte, N.C.