Passa al contenuto
Approfondimenti > Media

Lo streaming sale di nuovo ai massimi livelli in aprile, nonostante il calo della visione televisiva totale

3 minuti di lettura | Maggio 2022

Il pubblico ha trascorso più del 30% del tempo televisivo totale in streaming; HBO Max cattura l'1%.

Il mese di aprile ha segnato un'altra pietra miliare per lo streaming: il pubblico ha trascorso più del 30% del tempo totale in TV guardando contenuti video over-the-top. È la prima volta che lo streaming supera il 30% dell'utilizzo totale della TV. L'aumento della quota è stato sostenuto da un volume di streaming quasi uguale a quello di marzo, nonostante un calo del 2,1% nella visione televisiva totale, che riflette la stagionalità dell'uso all'inizio della primavera.

Come abbiamo visto, la crescita del settore dello streaming ha accolto una serie di nuovi operatori, ognuno con la propria offerta di contenuti. Questa crescita si riflette nell'aumento del coinvolgimento della categoria "altri streaming", che ha guadagnato più di due punti di share da quando Nielsen ha fatto debuttare The Gauge con i dati di ascolto televisivo del maggio 2021. Ad aprile, HBO Max ha aumentato la sua quota fino all'1%, la soglia per la rappresentazione autonoma nel grafico sottostante. 

Mentre il volume dello streaming è rimasto invariato rispetto al mese precedente, sia il broadcast che il cavo hanno registrato un calo di spettatori rispettivamente del 3% e del 2,5%. Il calo degli ascolti della radiotelevisione è dovuto al 14,7% in meno di fiction e al 38,2% in meno di sport. Il calo della visione via cavo è dovuto a una diminuzione del 16,9% delle notizie, in qualche modo bilanciata da un aumento del 17% dello sport, alimentato dalla visione delle finali di basket NCAA e NBA.

Mi porti ai dettagli della metodologia qui di seguito.

Guardate il video per ascoltare Brian Fuhrer, SVP, Product Strategy di Nielsen, che ha dato uno sguardo dietro le quinte ad alcuni dei cambiamenti di visualizzazione alla base di The Gauge.

METODOLOGIA E DOMANDE FREQUENTI

L'indicatore fornisce una macroanalisi mensile di come i consumatori accedono ai contenuti attraverso le principali piattaforme di distribuzione televisiva, tra cui Broadcast, Streaming, Cavo e altre fonti. Include anche una ripartizione dei principali distributori di streaming. Il grafico stesso mostra la quota per categoria e l'utilizzo totale della televisione da parte dei singoli distributori di streaming.

Continua a navigare nello stesso argomento approfondimenti