Passa al contenuto
Approfondimenti >

È UN GIOCO TUTTO NUOVO: I MILLENNIAL FAN DELLO SPORT

3 minuti di lettura | Dicembre 2014
{“order”:3,”name”:”subheader”,”attributes”:{“backgroundcolor”:”000000″,”imageAligment”:”left”,”linkTarget”:”_self”,”pagePath”:”/content/corporate/ph/en/insights”,”title”:”Insights”,”titlecolor”:”A8AABA”,”sling:resourceType”:”nielsenglobal/components/content/subpageheader”},”children”:null}
{“order”:5,”name”:”pubdate”,”attributes”:{“sling:resourceType”:”nielsenglobal/components/content/publishdate”},”children”:null}

L'attenzione su come creare un'appassionata base di fan sportivi tra i millennial vale la pena di essere investita se si appartiene all'industria dello sport o a un marchio che fa pubblicità in questo settore.

L'enfasi sui millennial ha un significato maggiore per un Paese come le Filippine, che ha una delle popolazioni più giovani al mondo. Nelle Filippine, i millennial rappresentano la quota maggiore della popolazione, pari al 36%, rispetto ai baby boomer che rappresentano solo il 13%. Nati tra il 1980 e il 2000, i millennial dovrebbero spingere i consumi grazie all'influenza che stanno iniziando a esercitare nelle famiglie.

In particolare, tra le diverse fasce d'età, i millennial mostrano il maggiore interesse per diverse attività sportive. Primo fra tutti il forte interesse per il basket, lo sport più popolare nel Paese. In confronto, i millennial filippini mostrano un interesse minore per la boxe (31% contro il 35% della popolazione generale). Al contrario, la percentuale di millennial che non ha alcun interesse per lo sport è significativamente inferiore (19%) rispetto al resto della popolazione (28%).

VIVONO LO SPORT

Quando i millennial indicano interesse per lo sport, questo si traduce in una partecipazione effettiva, con il 10% che dichiara di praticare attività fisiche impegnative e il 9% che afferma di praticare molti sport, più del resto della popolazione. In effetti, i millennial praticano qualche forma di esercizio fisico o sport almeno una volta alla settimana (16%). Si potrebbe pensare che questo sia dovuto al fatto che i millennial sono più attenti alla salute, ma non è così. Mentre i non-millennials affermano di vedere il valore di prendersi cura di se stessi e di garantire la salute della propria famiglia, la partecipazione ad attività sportive per i millennials aiuta a rispondere alla loro aspirazione di diventare più attraenti per il sesso opposto (26%) e di mantenersi giovani (30%).

I DIVERSI MILLENNIAL

Uno sguardo più attento ai millennial più giovani (14-24 anni) e a quelli più anziani (25-34 anni) mostra una tendenza simile a quella dei millennial rispetto al resto della popolazione. I millennial più anziani mostrano una maggiore preoccupazione per il benessere generale e la salute, mentre i millennial più giovani sono più appassionati di partecipazione alle attività sportive.

È comprensibile che, essendo la maggior parte (63%) dei millennial più anziani sposati e un quarto (25%) padri, abbiano meno tempo da dedicare allo sport tra la costruzione di una carriera e la creazione di una famiglia. I millennial più anziani, tuttavia, compensano incorporando una dieta o un cambiamento nutrizionale nella loro vita quotidiana. D'altra parte, i giovani millennial sono costituiti per il 48% da studenti, per oltre un quarto (27%) da disoccupati e per la maggior parte (87%) da single, il che offre loro più tempo per esplorare il mondo dello sport a casa o a scuola.

Sebbene ogni gruppo di millennial abbia ragioni diverse per cui ama lo sport e livelli diversi di dimostrazione del proprio apprezzamento, il dato fondamentale è che: I millennial sono i più grandi fan dello sport. La palla è ora nelle mani delle organizzazioni sportive e dei marchi per costruire una base di fan millenari avidi e fortemente impegnati. È il loro biglietto da visita per attirare l'attenzione su attività sportive meno popolari o per alimentare ulteriormente la popolarità. Per quanto riguarda i marchi, l'influenza dei millennial sui consumi apre un nuovo campo da gioco. Hanno la palla, devono correre con essa!

Continua a navigare nello stesso argomento approfondimenti