Passa al contenuto
Approfondimenti > Digitale e tecnologia

Cosa significa per i marketer e la pubblicità il cambiamento del consumatore digitale in Asia

2 minuti di lettura | Marzo 2012

In tutta l'Asia Pacifica e nel mondo, gli sviluppi tecnologici, il crescente possesso di dispositivi abilitati a Internet e il rapido aumento delle ore trascorse online stanno determinando cambiamenti fondamentali nel modo in cui i media vengono consumati.

La televisione rimane il mezzo di comunicazione perennemente preferito dai consumatori dell'Asia-Pacifico, anche se il consumo di media online sta crescendo rapidamente. L'allocazione della spesa pubblicitaria da parte dei marketer non riflette ancora questo cambiamento.

Secondo un nuovo rapporto Nielsen sull'evoluzione del panorama mediatico asiatico, i Paesi asiatici si collocano ai primi posti a livello globale per il consumo di media, con quattro dei primi cinque Paesi per l'utilizzo della TV domestica e dei video online situati nella regione. I Paesi asiatici occupano anche tutti e cinque i posti per quanto riguarda l'utilizzo di video da mobile.

asian-media-usage

All'interno dei canali online, la prevalenza e l'influenza dei social media ha continuato a guadagnare terreno, con il 60% dei consumatori online nell'area Asia-Pacifico che dichiara di consultare le recensioni online dei prodotti per le decisioni di acquisto. L'81% dei consumatori vietnamiti è più propenso a consultare le recensioni online prima di prendere una decisione d'acquisto, seguito dai cinesi (77%) e dai thailandesi (69%). Nel frattempo, la popolarità degli smartphone è aumentata e più della metà dei consumatori dell'Asia-Pacifico (52%) possiede attualmente o intende acquistare uno smartphone nei prossimi 12 mesi.

Sebbene la pubblicità online abbia un ritorno medio sugli investimenti più elevato e la pubblicità digitale rappresenti il 14% della spesa pubblicitaria globale, lo stanziamento di budget per le piattaforme digitali nell'area Asia-Pacifico non riesce a tenere il passo: rappresenta meno dell'1% della spesa totale in mercati come Singapore, Malesia e Thailandia. L'alto tasso di adesione dei consumatori alla piattaforma suggerisce che i pubblicitari stanno perdendo opportunità chiave per raggiungere i clienti target.

L'esposizione dei consumatori a messaggi di marketing veicolati attraverso mezzi di comunicazione nuovi ed emergenti come Internet, rich media come i video online e gli smartphone si traduce in un numero maggiore di touch-point in cui i marchi possono impegnarsi, e questi cambiamenti rappresentano infinite opportunità per i marketer.

Per saperne di più, scaricate una copia completa del rapporto Nielsen sull'evoluzione del panorama mediatico asiatico.

Continua a navigare nello stesso argomento approfondimenti