Passa al contenuto
Approfondimenti > Media

Parlare la mia lingua (intelligente): Nonostante le loro vaste capacità, gli altoparlanti intelligenti sono tutti incentrati sulla musica

3 minuti di lettura | Settembre 2018

Negli ultimi due decenni, la tecnologia non solo si è evoluta a un ritmo rapido, ma è stata adottata da vaste fasce di consumatori in tutti gli Stati Uniti. Questo boom di innovazioni non ha solo aperto molteplici strade ai consumatori per coinvolgere i contenuti e sviluppare nuove abitudini mediatiche uniche, ma ha anche dato ai marketer e ai marchi un altro strumento nel loro kit di strumenti per raggiungere questi consumatori. Ma se da un lato questi dispositivi emergenti introducono nuove funzionalità che fanno intravedere una società del futuro, dall'altro la maggior parte dei consumatori dimostra con il proprio comportamento che l'usato è ancora fondamentale per l'esperienza. Nel caso degli utenti di smart speaker, il semplice fatto di trovare il tempo per ascoltare più audio (musica, notizie o informazioni) è in cima alla lista delle abitudini settimanali.

Secondo i risultati della MediaTech Trender Survey di Nielsen, un'indagine trimestrale di monitoraggio dei consumatori che si concentra sulla percezione dei dispositivi e dei servizi emergenti che stanno plasmando l'uso dei media oggi, gli altoparlanti intelligenti (ad esempio, Amazon Echo o Google Home) sono una tecnologia interattiva in crescita che offre ai consumatori funzionalità utili e all'avanguardia. Tra le case statunitensi che possiedono uno smart speaker, quattro su dieci hanno più di un dispositivo in casa. Inoltre, il 62% dei possessori di smart speaker ha iniziato a utilizzare il dispositivo negli ultimi sei mesi e il 45% prevede di acquistare altri dispositivi per la propria casa.

Tra le case statunitensi che possiedono uno smart speaker, quattro su dieci hanno più di un dispositivo in casa.

Ma anche con servizi futuristici e innovativi a portata di mano, gli utenti di smart speaker continuano a usare i loro dispositivi per ascoltare audio; quasi tutti (90%) dicono di ascoltare musica con lo speaker in una settimana tipo, mentre il 68% ascolta le notizie.

Nonostante gli utenti utilizzino gli altoparlanti prevalentemente per l'audio, non trascurano la tecnologia innovativa di questi dispositivi. I comandi vocali, una componente chiave e una delle funzionalità principali degli smart speaker, sono molto utilizzati. Circa l'81% degli utenti riferisce di aver utilizzato la ricerca con comandi vocali per ottenere informazioni in tempo reale, come il meteo e le condizioni del traffico, durante una settimana tipo. Quando cerca informazioni concrete, come risposte a curiosità o fatti storici, il 75% degli utenti dichiara di rivolgersi al proprio smart speaker in una settimana tipo. Gli utenti apprezzano gli smart speaker anche per le loro funzioni più strane ma all'avanguardia: Il 68% di loro usa il dispositivo per chattare con l'assistente vocale per divertimento.

Sebbene l'ascolto di musica su uno smart speaker possa sembrare un comportamento semplice, lo studio del secondo trimestre rivela che il modo in cui gli utenti accedono alla musica può essere piuttosto complesso. La capacità degli smart speaker di sincronizzarsi con vari dispositivi e di utilizzare un'ampia gamma di app offre agli utenti il potere di scegliere le proprie abitudini mediatiche.

Se si considerano i dispositivi che gli utenti solitamente sincronizzano con i loro smart speaker, i telefoni cellulari sono i più utilizzati, con oltre un terzo degli utenti che collega i due dispositivi. Gli smartphone hanno raggiunto l'ubiquità: secondo il Q1 Nielsen Total Audience Report, il 90% delle famiglie con TV ha accesso a uno smartphone. La loro propensione alla sincronizzazione con gli altoparlanti intelligenti non deve sorprendere, dato che molti telefoni sono ormai utilizzati in un numero apparentemente infinito di modi, tra cui la riproduzione di musica. I telefoni cellulari, tuttavia, non sono l'unico modo in cui gli utenti potrebbero riprodurre le loro canzoni preferite attraverso gli smart speaker: le app di streaming audio sono state l'applicazione più probabile ad essere sincronizzata con il dispositivo (53% degli utenti). Con il 52% degli utenti, le app per lo shopping si sono piazzate al secondo posto.

Nel complesso, la crescente adozione di smart speaker è una tendenza da tenere d'occhio. Secondo MediaTech Trender, nel secondo trimestre 2018 il 24% delle case possedeva un dispositivo smart speaker (rispetto al 22% del primo trimestre 2018). Se si analizza l'utilizzo durante una giornata tipo, le persone passano più tempo a utilizzare gli smart speaker nel fine settimana (in media 72 minuti totali) rispetto ai giorni feriali (in media 65 minuti totali). L'utilizzo aumenta anche nel corso della giornata, indipendentemente dal fatto che si tratti di un fine settimana o di un giorno feriale, con un picco di utilizzo in tarda serata. 

Continua a navigare nello stesso argomento approfondimenti