Passa al contenuto
Centro notizie >

Nielsen: l'influenza ispanica negli Stati Uniti si estende dalle urne al negozio di alimentari

5 minuti di lettura | Agosto 2016

Gli ispanici sono un motore fondamentale dell'economia statunitense Otto milioni di elettori ispanici eleggibili si identificano come indipendenti, rappresentando un ampio blocco di voti indecisi a novembre

New York - 23 agosto 2016 - Gli ispanici sono un gruppo demografico chiave da tenere d'occhio, soprattutto nell'anno delle elezioni presidenziali, secondo il rapporto From the Ballot Box to the Grocery Store: A 2016 Perspective on Growing Hispanic Influence in America, un rapporto Nielsen pubblicato oggi. La popolazione ispanica è attualmente composta da 57 milioni di persone (il 18% della popolazione totale degli Stati Uniti) ed è destinata ad aggiungerne altri 62 milioni entro il 2060. Nel 2015, gli ispanici hanno controllato 1,3 trilioni di dollari di potere d'acquisto annuale, un importo superiore al PIL dell'Australia o della Spagna, e si prevede che la tendenza continui. Gli ispanici statunitensi non solo stanno crescendo in termini di popolazione, ma stanno anche diventando una parte più numerosa, informata e attiva dell'elettorato americano.

"A causa delle dimensioni e della crescente influenza, gli operatori di marketing, i media e i gruppi politici devono rivolgersi agli ispanici e coinvolgere attivamente questo segmento", ha dichiarato Mónica Gil, vicepresidente senior e direttore generale della divisione Multicultural Growth and Strategy di Nielsen. "Non esiste una soluzione unica per raggiungere tutti gli ispanici; è necessario un approccio multiplo. Siamo diversi, parliamo due lingue e siamo attenti. Che si tratti di una campagna di marketing o di una campagna politica, la comprensione delle sfumature esistenti tra generazioni, sesso, livelli di reddito e altri fattori demografici può fare la differenza per conquistare gli ispanici. Ecco perché sia i dati che gli approfondimenti sono così importanti".

Nell'ambito dei continui sforzi di Nielsen per fornire informazioni che aiutino gli operatori del marketing a servire meglio i consumatori ispanici, il rapporto evidenzia il potente impatto della crescita esplosiva della popolazione ispanica, della sua importanza e del suo potere d'acquisto, nonché il suo crescente peso come parte dell'elettorato americano.

"Nielsen ha una ricca storia come campione e leader nelle analisi multiculturali nella misurazione dell'audience", ha dichiarato Luis A. Miranda, Jr., co-presidente del Nielsen Hispanic Latino External Advisory Council. "Con l'aumento della diversità della popolazione statunitense, questi approfondimenti e la capacità di catturarli con precisione diventano sempre più importanti. Ogni anno vediamo Nielsen condividere dati e approfondimenti sulle comunità di colore con creatori di contenuti, rivenditori, produttori e influencer della comunità. Questa rappresentazione delle nostre comunità, basata sui dati, contribuisce a garantire una maggiore diversità nello sviluppo di portafogli di prodotti e di programmi mediatici più inclusivi della nostra influenza culturale globale".

I punti salienti di A 2016 Perspective on Growing Hispanic Influence In America includono:

Esplosione della popolazione e aumento del potere economico

  • Si prevede che la popolazione ispanica/latino comprenderà il 24% della popolazione entro il 2040 e il 29% entro il 2060.
  • Nei prossimi 45 anni, il 65% della crescita totale della popolazione statunitense dovrebbe provenire da ispanici/latini.
  • Nel 2015, il potere d'acquisto degli ispanici/latini è salito a 1.300 miliardi di dollari, con un aumento del 167% dal 2000, più del doppio rispetto alla crescita del 76% del potere d'acquisto totale degli statunitensi non ispanici nello stesso periodo.
  • Tra il 2000 e il 2014, le famiglie ispaniche nate negli Stati Uniti che guadagnano 50.000 dollari o più sono aumentate dal 33% al 48%. Nello stesso periodo, le famiglie ispaniche/latine nate all'estero che guadagnano 50.000 dollari o più sono aumentate dal 26% al 38%.

La potente portata, l'influenza e l'imprevedibilità del voto dei latinos

  • Attualmente sono 27 milioni gli ispanici/latini eleggibili che hanno o avranno diritto di voto alle elezioni presidenziali del 2016, pari al 12% dell'elettorato totale degli Stati Uniti. Entro novembre, circa 3,4 milioni di nuovi elettori ispanico-americani eleggibili, pari al 14% della popolazione ispanica votante, saranno diventati maggiorenni dopo le ultime elezioni presidenziali.
  • Per quanto riguarda l'appartenenza partitica, il 52% degli ispanici statunitensi intervistati si identifica come democratico, il 30% come indipendente e il 9% come repubblicano.
  • Poiché gli ispanici/latini statunitensi sono sempre più a maggioranza inglese, è più probabile che si auto-identifichino come indipendenti: Il 39% degli ispanici/latini a maggioranza inglese si dichiara indipendente, indipendentemente dal voto, rispetto al 17% degli ispanici/latini bilingue e al 36% degli ispanici/latini a maggioranza spagnola.
  • Guardando più in profondità al gruppo degli indipendenti autodichiarati, più della metà (56%) dichiara di non essere né democratico né repubblicano, il che suggerisce che il voto ispanico sembra essere più in gioco di quanto spesso si pensi.

Preferenze linguistiche e mediatiche

  • A causa dell'aumento degli ispanici nati negli Stati Uniti e della diminuzione della nuova immigrazione, le giovani generazioni di ispanici/latini sono prevalentemente bilingui e sempre più a prevalenza inglese.
  • Il 35% degli ispanici/latini statunitensi dai 55 anni in su è di madrelingua spagnola, mentre solo il 14% degli ispanici/latini statunitensi di età compresa tra i 18 e i 34 anni e il 4% degli ispanici/latini di età inferiore ai 18 anni lo sono.
  • Tuttavia, il 58% degli ispanici statunitensi di età compresa tra i 18 e i 34 anni e il 58% degli ispanici statunitensi di età inferiore ai 18 anni sono bilingui, quindi la pubblicità in inglese e in spagnolo è importante per raggiungere gli ispanici/latini più giovani.

Per ulteriori dettagli e approfondimenti, scaricare A 2016 Perspective On Growing Hispanic Influence In America.

Unitevi alla conversazione su Facebook(Nielsen Community) e Twitter(@NielsenKnows) utilizzando #NielsenKnows.

Informazioni sulla serie Diverse Intelligence di Nielsen

Nel 2011, Nielsen ha lanciato la Diverse Intelligence Series, una serie di report completi che si concentrano esclusivamente sulle abitudini di consumo e di acquisto dei consumatori etnici. La serie è diventata una risorsa del settore per aiutare i marchi a comprendere e raggiungere meglio i clienti etnici. Per saperne di più sulla serie di ricerche Nielsen Diverse Intelligence, visitare il sito www.nielsencommunity.com.

Informazioni su Nielsen

Nielsen Holdings plc (NYSE: NLSN) è un'azienda globale di gestione delle performance che fornisce una comprensione completa di ciò che i consumatori guardano e comprano. Il segmento Watch di Nielsen fornisce ai clienti dei media e della pubblicità servizi di misurazione dell'audience totale su tutti i dispositivi in cui vengono consumati i contenuti (video, audio e testo). Il segmento Buy offre ai produttori di beni di consumo confezionati e ai rivenditori l'unica visione globale del settore per la misurazione delle performance di vendita al dettaglio. Integrando le informazioni provenienti dai segmenti Watch e Buy e da altre fonti di dati, Nielsen fornisce ai suoi clienti sia misurazioni di livello mondiale sia analisi che aiutano a migliorare le prestazioni. Nielsen, una società dell'S&P 500, è presente in oltre 100 Paesi e copre più del 90% della popolazione mondiale. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.nielsen.com.