Passa al contenuto
Approfondimenti > Media

LA SPESA MEDIA LORDA DI SPECSAVERS AUMENTA DELL'80% A 19 MILIONI DI EURO

1 minuto di lettura | Gennaio 2014

La guerra dei prezzi nel settore ottico ha portato a un aumento significativo degli investimenti nei media. Specsavers ha aumentato il budget negli ultimi dodici mesi dell'80%, superando i 19 milioni di euro. Con 14,5 milioni di euro, Pearl ha speso nello stesso periodo una volta e mezza in più rispetto all'anno precedente. La spesa media lorda totale degli ottici è aumentata del 37% nel periodo novembre 2013-ottobre 2014, raggiungendo quasi 52 milioni di euro. Questo è quanto emerge dai dati di Nielsen.

L'aumento della spesa media lorda è il risultato della guerra dei prezzi che infuria tra le catene di ottica. Nelle loro campagne cercano di attirare i consumatori con diverse varianti di sconti sull'età, sconti sulle montature di marca o attraverso il confronto diretto dei prezzi tra gli ottici.

Oltre a Specsavers e Pearl, anche Hans Anders ha speso di più. La spesa per i media è aumentata del 34%, raggiungendo quasi 8 milioni di euro. Anche EyeWish ha speso quasi 8 milioni di euro nel periodo da novembre 2013 a ottobre 2014, ma solo il 6% in più rispetto all'anno precedente. Eyelove ha completato la top 5 degli inserzionisti del settore ottico. Il negozio di occhiali online ha speso più di 1,4 milioni di euro per i media.

La televisione e la radio hanno una quota congiunta di quasi l'85%
La battaglia tra i diversi ottici si è svolta principalmente in televisione. Due terzi della spesa mediatica, ovvero 34,4 milioni di euro, sono stati spesi su questo mezzo di comunicazione nel periodo compreso tra novembre 2013 e ottobre 2014. Si tratta di un aumento del 52% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. La radio, la cui spesa è aumentata dell'8% a 9 milioni di euro, insieme alla televisione ha rappresentato quasi l'85% della spesa mediatica totale delle catene ottiche.

Anche la spesa per gli altri tipi di media è aumentata, con un raddoppio della spesa per i media fuori casa a 1,7 milioni di euro. Tuttavia, la percentuale di questo tipo di media è stata limitata al 3%.

Continua a navigare nello stesso argomento approfondimenti